BLOG

IL DIAVOLO E’ NEI DETTAGLI

Ma il punto è che noi lo sappiamo!
il diavolo è nei dettagli piscine

Pierfrancesco Fagiani
Consulente Specialista Piscine

Hai mai sentito questa espressione?

Il significato della frase “Il diavolo è nei dettagli” è stata spiegata molto bene da Cirillo Tonelli in questo modo:

“Il diavolo è nei dettagli significa che un progetto, un evento o un piano può sembrare piuttosto semplice all’inizio o in superficie, ma quando si arriva a dover organizzare e risolvere tutti i dettagli, la situazione diventa molto più complicata, richiede molto più tempo e forse diventa più frustrante di quanto si pensava all’inizio.

Anche se qualcosa ci sembra buono in superficie, è necessario guardare da vicino i dettagli per scoprire spesso le parti “cattive” perché appunto sono proprio i dettagli che sono la parte “diabolicamente” difficile del compito, dove l’ultimo 10% del lavoro prende il 90% dello sforzo.”

Questo è vero per qualunque settore naturalmente e qualsiasi professionista o imprenditore sa che è così.

Ma veniamo a noi: in che modo rientra tutto ciò nell’ambito del settore piscine?

Beh, costruire una piscina, montarla e consegnarla al cliente, può sembrare relativamente facile e non troppo complicato: fai uno scavo, monti i pannelli in acciaio oppure fai le pareti in cemento armato, rivesti con il telo e più o meno è fatta.

Invece no! Non è fatta manco per il cavolo!

 

QUEI DETTAGLI INSIDIOSI DI CUI NESSUNO PARLA


A vederla da fuori una piscina può sembrare bella e ben fatta: c’è lo specchio d’acqua, c’è la pavimentazione, ci sono i gradini per entrare… fine! Che altro serve?

La nostra pagina Concorrenza parla in modo più approfondito di errori commessi dai nostri competitors nel realizzare diverse piscine, errori che si sono rivelati MOLTO controproducenti e MOLTO costosi nell’arco del tempo.

In quei casi spesso si trattava di aspetti macroscopici e non tanto di dettagli, ma lascia che ti spieghi meglio in che modo il trascurare i dettagli può influire drasticamente sulla buona riuscita e sul buon utilizzo della tua piscina.

  1. Non incollare il telo in modo appropriato e a regola d’arte può ad esempio portare a perdite d’acqua che aumenterebbero i costi della piscina e creerebbero problemi nel riempimento della vasca
     
  2. Non fare una rasatura eccellente delle pareti creerebbe problemi nella posa corretta del telo che nel tempo si potrebbe scollare più facilmente
     
  3. Non rilasciare manuali d’uso e garanzie scritte creerebbe dei problemi nella gestione quotidiana della piscina, nella risoluzione di problemi particolari e nella manutenzione futura
     
  4. Utilizzare bocchette e contorno luci di colore bianco su un telo grigio sarebbe un cazzotto su un occhio
     
  5. Non tener conto del colore del bordo e del solarium nella scelta del rivestimento potrebbe generare un contrasto non estetico e rovinare la visione d’insieme
     
  6. Utilizzare una pompa di potenza errata potrebbe compromettere la pulizia efficiente della vasca
     
  7. Fare uno sfioro imperfetto porterebbe ad una piscina che non sfiora in varie parti del bordo nell’arco di poco tempo.

Questi e molti altri particolari sono dunque elementi che in modo insidioso potrebbero senz’altro compromettere la buona riuscita della piscina e che nel tempo sarebbero in grado di generare problemi e difficoltà di tipo sia tecnico sia estetico.

 

E IL POST VENDITA?

Se il diavolo potesse insinuarsi nel posto migliore per creare problemi di qualsiasi tipo e mettere un cliente in difficoltà, lo farebbe esattamente nel post vendita.

In effetti quand’è che si potrebbe aver bisogno di un intervento dell’ultimo momento? Quand’è che si potrebbe inceppare una pompa, rompere un filtro o intasare una canalina?

Ovviamente in piena Estate, quando si utilizza maggiormente la piscina!

E cosa succede se alle spalle non hai un’azienda solida che interviene nel giro di 24 ore, anche in pieno Agosto, con squadre efficienti e veloci?

Esatto! Che ti trovi nella m…

 

MEGLIO IL DIAVOLO O L’ACQUA SANTA?

Siccome questo mondo è fatto di dicotomie e per ogni nero c’è un bianco, per ogni male c’è un bene, per ogni notte c’è un giorno, anche per il diavolo abbiamo l’acqua santa pronta a contrastare ogni piccolo dettaglio viscido e insidioso che pone lungo il cammino.

Affidarsi a dei veri professionisti significa affidare i lavori a qualcuno che non solo non teme il diavolo ma che CERCA il suo operato in ogni piccolo dettaglio e lo scandaglia per scovare anche la minima minaccia alla buona riuscita del lavoro.

Come l’acqua santa operiamo da bonifica contro il male di chi i lavori li fa in modo approssimativo e senza tener conto di dettagli che alla fine FANNO la differenza e ti fanno risparmiare molti soldi.

Mi raccomando: non farti deviare dall’ironia con cui è scritto questo articolo perché in esso c’è molta, molta verità.

E come sempre, che la forza (dei veri specialisti) continui ad essere con te!

 

 

IL DIAVOLO E’ NEI DETTAGLI

Ma il punto è che noi lo sappiamo!
il diavolo è nei dettagli piscine

Pierfrancesco Fagiani
Consulente Specialista Piscine

Hai mai sentito questa espressione?

Il significato della frase “Il diavolo è nei dettagli” è stata spiegata molto bene da Cirillo Tonelli in questo modo:

“Il diavolo è nei dettagli significa che un progetto, un evento o un piano può sembrare piuttosto semplice all’inizio o in superficie, ma quando si arriva a dover organizzare e risolvere tutti i dettagli, la situazione diventa molto più complicata, richiede molto più tempo e forse diventa più frustrante di quanto si pensava all’inizio.

Anche se qualcosa ci sembra buono in superficie, è necessario guardare da vicino i dettagli per scoprire spesso le parti “cattive” perché appunto sono proprio i dettagli che sono la parte “diabolicamente” difficile del compito, dove l’ultimo 10% del lavoro prende il 90% dello sforzo.”

Questo è vero per qualunque settore naturalmente e qualsiasi professionista o imprenditore sa che è così.

Ma veniamo a noi: in che modo rientra tutto ciò nell’ambito del settore piscine?

Beh, costruire una piscina, montarla e consegnarla al cliente, può sembrare relativamente facile e non troppo complicato: fai uno scavo, monti i pannelli in acciaio oppure fai le pareti in cemento armato, rivesti con il telo e più o meno è fatta.

Invece no! Non è fatta manco per il cavolo!

 

QUEI DETTAGLI INSIDIOSI DI CUI NESSUNO PARLA


A vederla da fuori una piscina può sembrare bella e ben fatta: c’è lo specchio d’acqua, c’è la pavimentazione, ci sono i gradini per entrare… fine! Che altro serve?

La nostra pagina Concorrenza parla in modo più approfondito di errori commessi dai nostri competitors nel realizzare diverse piscine, errori che si sono rivelati MOLTO controproducenti e MOLTO costosi nell’arco del tempo.

In quei casi spesso si trattava di aspetti macroscopici e non tanto di dettagli, ma lascia che ti spieghi meglio in che modo il trascurare i dettagli può influire drasticamente sulla buona riuscita e sul buon utilizzo della tua piscina.

  1. Non incollare il telo in modo appropriato e a regola d’arte può ad esempio portare a perdite d’acqua che aumenterebbero i costi della piscina e creerebbero problemi nel riempimento della vasca
     
  2. Non fare una rasatura eccellente delle pareti creerebbe problemi nella posa corretta del telo che nel tempo si potrebbe scollare più facilmente
     
  3. Non rilasciare manuali d’uso e garanzie scritte creerebbe dei problemi nella gestione quotidiana della piscina, nella risoluzione di problemi particolari e nella manutenzione futura
     
  4. Utilizzare bocchette e contorno luci di colore bianco su un telo grigio sarebbe un cazzotto su un occhio
     
  5. Non tener conto del colore del bordo e del solarium nella scelta del rivestimento potrebbe generare un contrasto non estetico e rovinare la visione d’insieme
     
  6. Utilizzare una pompa di potenza errata potrebbe compromettere la pulizia efficiente della vasca
     
  7. Fare uno sfioro imperfetto porterebbe ad una piscina che non sfiora in varie parti del bordo nell’arco di poco tempo.

Questi e molti altri particolari sono dunque elementi che in modo insidioso potrebbero senz’altro compromettere la buona riuscita della piscina e che nel tempo sarebbero in grado di generare problemi e difficoltà di tipo sia tecnico sia estetico.

 

E IL POST VENDITA?

Se il diavolo potesse insinuarsi nel posto migliore per creare problemi di qualsiasi tipo e mettere un cliente in difficoltà, lo farebbe esattamente nel post vendita.

In effetti quand’è che si potrebbe aver bisogno di un intervento dell’ultimo momento? Quand’è che si potrebbe inceppare una pompa, rompere un filtro o intasare una canalina?

Ovviamente in piena Estate, quando si utilizza maggiormente la piscina!

E cosa succede se alle spalle non hai un’azienda solida che interviene nel giro di 24 ore, anche in pieno Agosto, con squadre efficienti e veloci?

Esatto! Che ti trovi nella m…

 

MEGLIO IL DIAVOLO O L’ACQUA SANTA?

Siccome questo mondo è fatto di dicotomie e per ogni nero c’è un bianco, per ogni male c’è un bene, per ogni notte c’è un giorno, anche per il diavolo abbiamo l’acqua santa pronta a contrastare ogni piccolo dettaglio viscido e insidioso che pone lungo il cammino.

Affidarsi a dei veri professionisti significa affidare i lavori a qualcuno che non solo non teme il diavolo ma che CERCA il suo operato in ogni piccolo dettaglio e lo scandaglia per scovare anche la minima minaccia alla buona riuscita del lavoro.

Come l’acqua santa operiamo da bonifica contro il male di chi i lavori li fa in modo approssimativo e senza tener conto di dettagli che alla fine FANNO la differenza e ti fanno risparmiare molti soldi.

Mi raccomando: non farti deviare dall’ironia con cui è scritto questo articolo perché in esso c’è molta, molta verità.

E come sempre, che la forza (dei veri specialisti) continui ad essere con te!

 

 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Leggi altri articoli

Può interessarti anche

Contattaci

Compila il form oppure chiamaci al +39 0733 283588

2 + 15 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.